La signora Clarissa

Bella ed elegante la signora Clarissa. Ogni mattina, amava far colazione nella prestigiosa caffetteria del centro. Pregevole fragranza di caffè, tintinnii di tazze tra i raffinati arredi del locale. Quanta bella gente! Il conte, il cavaliere Rossetti: baciamano d’obbligo a Clarissa. Era tardi, la donna uscì dal locale. Seduto su di un vecchio borsone, c’era […]

il gabbiano

Sì, il punto era quello. Era sicuro. Il giorno prima, mentre passeggiava in riva al mare, lo aveva visto. Sulla spiaggia. Immobile. Si era avvicinato e lui non era fuggito. Non poteva. Era come inchiodato. Aveva preso un bastone e lentamente lo aveva spinto in acqua. Galleggiava, stava meglio. Poi era tornato a casa. La solita […]

Finalmente

Ah… Pensavo proprio di non farcela . E’ stata dura! Ad un passo dalla fine, più di una volta. Lei, la vecchietta, ce l’ha messa tutta. Non posso certo darle la colpa. Non è che se l’è passata bene neanche lei. Respirava male, poverina. Quando vedeva che non ce la facevo più, si sforzava di […]

che bella coppia!

Pranziamo insieme? No. Ho l’appuntamento con il parrucchiere. Non puoi rimandare? Una volta ogni tanto. Certo che no! Devo curare il mio aspetto, io. Devo essere in ordine, vero, dottor Rossi? Che vuoi dire? Ti conosco bene, caro…Ho visto come guardavi la cassiera. E come la guardavo? Ma dai! So bene quello che vai facendo. […]

Quella notte

Certo che bello non sono. Hanno ragione, forse, quelli che mi portano in giro. Però c’è modo e modo. Quello là poi ultimamente era stato cattivissimo. Sei una brutta copia Guarda che orecchie! Eh sì, un po’ troppo lunghe E che voce che hai! Ti conviene stare zitto perché metti paura ai bambini. Quella notte […]

John Lennon

Era l’8 dicembre del 1980. Mi trovavo a Firenze per un breve soggiorno. Un tiepido sole tentava di smorzare il freddo pungente:mi alzai il bavero del paltò. M’incamminai tra le meraviglie della città toscana. Mi ritrovai davanti ad una edicola, un articolo di cronaca mi turbò profondamente:”l’assassinio di John Lennon”. Pensai:”Lennon è stato un artista […]

Una favola

Suonarono alla porta. E’ quella vecchia strega! Era diventata un incubo. “Sei sempre così sola!” e “Non sai fare la carbonara?!” e “Senza un uomo, poverina…” e “Certo sei un po’ sciupata” e “Esci qualche volta!” e “Non hai più vent’anni, lo sai”. Quei sette poi erano animali, sporcaccioni, disordinati, litigavano sempre, urlavano e lasciavano […]

La dignità

La battaglia fu cruenta, un po’ di tregua giunse a confortare gli animi. Il mortaio smorzò l’ultimo suo bagliore. Ci fu un gran silenzio. Guardai il cielo, le sue stelle stupite e il mio pensiero partì lontano. Il capitano ci riunì, parlandoci dell’integrità morale. Mi chiamò: “Soldato,seguimi su quell’altura”. Ubbidii. Egli, raccolse un pugno di […]

La quinta D

Non ero sicura di venire. Non mi sono mai piaciute certe situazioni. Avrei trovato una scusa . Non era difficile, dopo venticinque anni. Invece no, nessuna scusa, sono venuta. Baci. Abbracci. Ricordi. Risate. Incredibile, ci siamo tutti. I maschi però sono un po’ sotto tono. Sì, invecchiati. Vincenzo. Giuseppe. Anche Michele, il fusto che tutte […]

Nerone

Quel giorno, non fu un incontro… ma uno scontro. Sobbalzai per lo spavento:sembrava una pantera. Era un bel gattone, dal mantello, terribilmente nero e lucente. I suoi occhi dorati, avevano qualcosa d’inquietante. Fui travolta da quel magico sguardo: Nerone, mi conquistò all’istante. Sovente, lo sbirciavo dalla finestra. Poi, giù per le scale ad offrirgli da […]