Non amore

Danzano sulle
tue mani
le mie lacrime,
tanti piccoli cuori
cadono nell’abisso
del nulla.
Avrei voluto sorriderti,
parlarti;
curarti l’anima.
Non ho tempo!
Non ho più
battiti
nelle mie
vene umiliate.
Le alte ombre
del silenzio,
appannano
le tue
aride labbra,
severe custodi
di frasi sconnesse.
Ed ora,
piano,
ti perdo.
Amore,
amor d’istanti
imprigionati
in una
falsa clessidra.
Sorrisi,
persi tra le
pieghe dei giorni.
Proseguo il volo.
Mi volto,
ti guardo,
ancor ti amo.

3591total visits,3visits today