Il volto dell’uomo

Sul volto dell’uomo
vi è dipinta la Terra.
Sul capo
s’adagia il cielo.
Chiome confuse
dimorano
tra le
trame turchine.
Fronti regali,
alte montagne,
sentinelle silenti.
Nari profonde,
imperscrutabili antri,
originano il vento.
Dalle
orbite dipinte,
corrono i fiumi;
acque smarrite
si lasciano cadere
nella cavità
di un lago.
Lacrime saline,
impenetrabili
come il pensiero,
si abbandonano
tra i denti;
mutando le vesti
in ghirlande
di perle.

1275total visits,3visits today