Il ventilatore

Fresco buffetto
sulla guancia.
Girandola impazzita,
difesa dalla
bianca grata.
Dolce abbandono
tra le tue
azzurre ali.
Occhi, piccoli cerchi,
spirali d’argento,
ti guardano
spiccare il volo
come un vecchio aereoplano.
Sù, solleticando
le nubi leggere,
piroetti gioioso,
lasciando la scia
nel sereno
chiarore dell’infinito.
Irrompe una voce.
Ridacchiano i sogni.
Piccole gocce
di gioia
salgono verso il cielo,
sfiorandolo.

1920total visits,1visits today