Corteo di ingresso e di uscita del Matrimonio (1)

Galateo in pillole – 9.2

L’ingresso in chiesa o comunque davanti ad un celebrante civile o religioso, è uno dei momenti più emozionanti e formali nella vita delle persone. Le regole del galateo però si evolvono, ed entrando in contatto con nuovi Paesi e nuove usanze, cambiano sotto l’influenza delle nuove abitudini.

rings-407146_640Oggi, ad esempio, è normale che le coppie si sposino alla presenza dei figli. Anzi, soprattutto a loro, va dato un ruolo particolarmente importante nel corteo nuziale. Se i figli sono di età compresa fra i due e gli otto anni circa ad esempio potrebbero svolgere il ruolo di paggetti o portare il cuscino delle fedi.

Se invece sono più grandi potrebbero fare da damigelle d’onore o accompagnare al braccio i genitori all’altare.

I figli maggiorenni possono invece fare da testimoni.

Per l’ingresso in chiesa esistono quattro diverse varianti, ognuna delle quali va scelta a seconda del tono che si vuole dare all’intero evento…

Oggi parlerò della variante anglosassone.

Corteo classico o anglosassone (il più diffuso)

Lo sposo entra in chiesa accompagnato dalla mamma, che deve trovarsi alla sua destra e alla quale porge il braccio. Una volta arrivato all’altare lo sposo si posizionerà sulla destra (e sulla destra vanno anche tutti i parenti di lui). A seguire entreranno i testimoni che aspetteranno l’arrivo della sposa al loro posto. Poi inizierà il vero e proprio corteo di entrata che sarà formato nell’ordine:

  • dai paggetti
  • dalla sposa con il padre
  • dalle damigelle che tengono il velo e lo strascico (obbligatorie se lo strascico supera i 3 metri).

Sposi1La sposa darà il suo braccio destro al padre e, una volta arrivata all’altare avrà il futuro sposo alla sua destra. I parenti della sposa si posizioneranno tutti nell’ala sinistra della chiesa.

Una curiosità: la sposa entrerà alla sinistra del padre ed uscirà alla destra dello sposo.

Sposi2 All’uscita dalla chiesa ugualmente bisognerà rispettare un corteo preciso. Ma ricordate, qualunque sia il corteo scelto per l’entrata, a partire dal fatidico Si la sposa dovrà sempre trovarsi alla destra dello sposo!

L’ingresso della sposa alla destra del padre (anziché alla sinistra) è riservato solo per gli ufficiali in alta uniforme!

Una variante del corteo prevede l’entrata in coppia dei futuri sposi… ma ve ne parlerò alla prossima pillola.

 

Arianna P.

italianweddingluxury Cerca Italian Wedding Luxury su Facebook Mobile Cerca Italian Wedding Luxury su Facebook Cerca Italian Wedding Luxury su Instagram

Author

La nostra società nasce nel 1991. Dopo un lungo percorso nel mondo dell'organizzazione degli eventi “live”, abbiamo deciso di dedicare una sezione della nostra attività esclusivamente al matrimonio. http://www.italianweddingluxury.com/

Lascia un commento