Soluzioni.3

I titoli degli enigmi hanno spesso una funzione analoga ad alcuni gesti dei prestigiatori: servono a sviare l’attenzione. Ciò è reso efficace anche perché il testo successivo si mantiene coerente con i titoli stessi, pur riferendosi ad altro. Nella narrazione, quindi, si troveranno parole con doppi significati e allusioni più o meno nascoste, che il solutore dovrà individuare e che potrà utilizzare per risolvere il gioco.

Accade così con i due enigmi di cui ora svelerò la soluzione. Come di consueto, per comodità di chi legge, riporterò integralmente il testo.


La Torre di Pisa

Bisenso (7)

Questa, è vero, ha una certa inclinazione,
ma sempre è servita, per chiamare, all’Assunzione.

La parola “inclinazione”, che subito appare coerente con il titolo, in realtà qui va intesa con l’accezione di “attitudine”, mentre “certa” assume anche il significato di “sicura”. Una persona che abbia una sicura attitudine per qualcosa (per il disegno, per la musica, ecc.), si dice che vi sia portata.

La parola “Assunzione”, che alcuni solutori hanno considerato in senso lavorativo, in questo caso si riferisce all’assunzione di cibo. E in un ristorante, dopo l’azione del chiamare il cameriere, ci viene servita una portata.

Quindi, la parola da trovare era PORTATA.

(Come ho già chiarito in un commento precedente, in relazione al titolo, il secondo verso dell’enunciato si riferisce alla funzione della Torre di Pisa, che è il campanile del Duomo, dedicato alla Santa Maria Assunta).


L’altro enigma era probabilmente più semplice da risolvere, specie affrontandone inizialmente la seconda parte.

Ho ordinato delle piadine ad Atene

Anagramma (7)

Si consumano ben calde
e senza fretta,
spesso a cena
e in bella compagnia.
Ma invano le attendo,
infatti mi hanno detto
che qui in Grecia
sono giorni che non arrivano!

I giorni che in Grecia non arrivano e si attendono invano sono le calende (le famose “calende greche”). Invece, ciò che si consuma ben caldo e lentamente sono le candele, più facilmente individuate pensando alla bella compagnia che si gode durante le cene al lume di candela.

Quindi, la soluzione dell’anagramma era CANDELE  / CALENDE

Alla prossima…!

Author

Comments



16 Agosto 2016 at 15:29

Vuddì… grazie per le soluzioni. La torre di Pisa mi inseguiva nei sogni la notte.
😊



    16 Agosto 2016 at 17:49

    Di niente, Brau! Ma… forse più che sogni erano incubi! 🙂
    Comunque, non mi ringraziare troppo…: nuovi enigmi sono in arrivo!
    Inoltre, è rimasto ancora irrisolto “Uno strano sogno” (…che combinazione!). Aggiungo che anche “Affetto”, nella sezione Poesia, in realtà può essere considerato come un lungo indovinello: chi individua di cosa parlo e dove si svolge l’azione?



Lascia un commento