Soluzioni.1

Quando una rivista o un quotidiano pubblicano dei giochi enigmistici, non mancano, nello stesso numero o nel successivo, di fornire ai loro lettori anche le soluzioni.
Perciò, ritengo di non potermi esimere di fare altrettanto, magari con l’aggiunta di qualche breve spiegazione o commento, ove necessario.
Naturalmente, chi vorrà continuare a cimentarsi con gli arzigogoli, non avrà che da evitare di leggere questo e i successivi articoli. Gli altri, spero non rimangano delusi da soluzioni che possano risultare più banali di quanto non avessero imaginato.

Per non eccedere nella lunghezza, non pubblicherò tutte le soluzioni contemporaneamente. Ovviamente, seguirò l’ordine in cui ho proposto gli enigmi.
Il primo gioco era un Monoverbo di 10 lettere : ..CO BUGIE
Evidentemente, l’esposto è incompleto, dato che mancano le prime due lettere. Con un po’ di intuito si comprende che la frase è DICO BUGIE, e per completarla occorrono le lettere DI.
Quindi: Con DI mento = CONDIMENTO.

Permettetemi una piccola digressione su questa affermazione (“mento”). Essa può essere presa in senso generico, come a significare “ogni tanto dico qualche bugia”. Ma se diamo all’affermazione “mento” un significato più assoluto o più circostanziato (“io mento sempre”, “ora sto mentendo”), allora si crea una sorta di corto circuito logico.
Infatti, se è vera l’affermazione che sto mentendo, vuol dire che effettivamente la stessa affermazione è falsa; ma allora, se è falso che sto mentendo, vuol dire che sto dicendo il vero; e, se sto dicendo il vero, vuol dire che in effetti sto mentendo…! Quindi, nello stesso momento sono sincero e non lo sono.
D’altra parte, le cose non cambiano se ipotizziamo che l’affermazione sia una menzogna. Infatti, se non è vero che sto mentendo, vuol dire che dico la verità è quindi… è vero che sto mentendo. E siamo punto e a capo. Non se ne esce più.

Si, va bene, – direte voi – ma…???
Niente, solo così, per ragionare un po’ ad alta voce, in compagnia di amici.
Della cui pazienza, peraltro, non voglio abusare oltre; e perciò interrompo i miei sproloqui, dandovi appuntamento per le prossime soluzioni (e per i prossimi enigmi).

Author

Comments

5 Agosto 2016 at 16:31

Devo ammettere che… mi gira la testa😂😂😂.
Grazie VD!



Lascia un commento